….guidata da una farfalla

La vita è tutta qui. Dipende cosa sei disposto a spendere. O a investire. E perché. Io stavolta, ho investito tutto. Tutto ciò che ho.Un desiderio alimentato da condivisioni e impulsi rilevanti.Incontri fortunati che ci hanno guidato verso di voi.Abbiamo deciso che non ci sarà un’altra volta. Una possibilità diversa che non sia voi.Da qui…

Quando la passione non conosce ostacoli

Mi specchiavo nelle tue parole.E in tutto l’amore che trasmettevi attraverso la musica. Ti donavi completamente: con il corpo, con il cuore, con il tuo vissuto poco fortunato ma intensamente ricco. Ti donavi con la tua anima meravigliosa. Le tue parole suonavano la vita. “Io li conosco i domani che non arrivano maiConosco la stanza…

Il regalo di Pasqua: vedere la luce del mondo

Mi avevano restituito l’uso delle gambe, ma mi era impossibile camminare senza vedere bene. Le immagini che si focalizzavano alla mia vista erano sbiadite, alterate. Prima di mettere un passo dietro l’altro dovevo riflettere bene: a quale immagine avrei dovuto dare credito? Come potevo muovermi senza cadere, sbattere, fare o farmi danni? Feci una serie…

Una dichiarazione d’amore a Dio

Non sono mai stata una che và in Chiesa tutte le domeniche. Non è un vanto ma nemmeno una vergogna. Mi preferisco a chi, và in chiesa ogni giorno per purificarsi dai peccati e sentirsi liberi di continuare a farne. Credo non sia ingrato non frequentare i luoghi sacri, bensì non rispettarLi, ma ancora prima…

“dopo Dio c’è il Prof. Maira”

“Dopo Dio, c’è Maira”, quella frase ascoltata casualmente all’ingresso del Bar, mi condusse verso la decisione finale. A quella, aggiunsi una serie di sensazioni e un istinto fedele, lo stesso che mi aveva  accompagnato dall’inizio della mia storia. Lo seguii e fu la scelta giusta.Proprio io, sempre così insicura di tante cose: mi alzai, sedendomi…

Il Natale ad aspettarci

Tornai a casa il 13 dicembre. Quando entrai in macchina mi resi conto che il mondo era in pieno clima Natalizio. Il mondo, io ancora no. Io, ancora non avevo ben compreso. Cercai, tra le visioni diverse dell’auto in corsa, il volto di mio figlio. Era nella sua culla, avvolto dalla copertina che gli fece…

4 DICEMBRE: Il mio secondo compleanno

Era il 4 dicembre: il giorno della mia rinascita.Ho dormito 13 ore, assente a me stessa.Poi piano piano il risveglio.Piano piano, impercettibilmente.Trascorsa l’ora tredici iniziavo lentamente a riprendermi. Iniziavo, senza saperlo, a riprendermi la vita.Stesso ospedale, stesso professore, stessa anima…. divenuta ancora più “ricca”.e stamane quel regalo, arrivato senza sapere, ha il valore assoluto- del…